Preghiera e antifona a S.Ambrogio martire

Preghiera e antifona a S.Ambrogio martire
5.0/5 rating 1 vote

PREGHIERA A S.AMBROGIO MARTIRE

Patrono della Città di Ferentino e della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino

 

O inclito Martire e nostro principale Protettore, gloriosissimo Sant’Ambrogio, dal soglio di gloria, ove siedi trionfante, volgi pietoso lo sguardo su di noi, che supplici ci prostiamo ai tuoi piedi. Tu vedi da quanti mali siamo oppressi nell’anima e nel corpo. Muoviti a pietà del nostro misero stato. Purtroppo abbiamo peccato. Ora eccoci pentiti per aver offeso l’infinita bontà di Dio. Ottienici, ti preghiamo, il perdono delle nostre colpe e la santa perseveranza nel bene. Allontana da noi ogni male e liberaci da ogni avversità. O Santo nostro Protettore, soccorrici in questa misera vita e guidaci all’eternità beata del cielo. (+ Mons. Caminada, Vescovo di Ferentino)

ANTIFONA (il canto più antico, tradotto dal latino dal Don Lello e adattato dal gregoriano da don Luigi Di Stefano) 

O Ambrogio, inclito Martire,

dei tuoi devoti serba il ricordo.

Allontana ogni pericolo

e dal male le nostre alme libera.

Delle colpe perdono imploraci

e della grazia il donoaumentaci.

Nella vita resta il presidio.

Per noi chiedi l'eterno gaudio con te nel ciel. (Alleluja.)

foto e video del 30 aprile 2016