Beda il Venerabile

Nato in Inghilterra nel 673 e morto nel 735, Beda fu unmonaco famoso per la sua erudizione. Nel 1899 il papa Leone XIII lo proclamò Dottore della Chiesa. Nato nel territorio delmonastero di Wearmouth, all’età di sette anni venne affidato all’abate, s. Benedetto Biscop, perché ricevesse adeguata educazione. Morto il suo maestro, Beda passò sotto la direzione di s. Ceolfrido, abate di Jarrow. Intutta la sua vita di monaco non fece altro che pregare, studiare e scrivere. La sua opera più famosa è la «Storia ecclesiastica degli angli». Fu certamente uno degli amanuensi che vergarono tre copie complete della Bibbia in latino, una delle quali fu donata al papa e oggi si trova a Firenze (Codex Amiatinus). Beda si occupava anche dell’insegnamento e della predicazione, per la quale preferiva esprimersi nel volgare inglese per esseremeglio compreso da tutti. Come storico, fu tra i primi a lanciare l’abitudine di contare gli anni dalla nascita di Cristo (prima i cristiani contavano dalla Grande Persecuzione, cioè dall’avvento di Diocleziano all’Impero) e l’enorme fama raggiunta dalle sue opere consolidò il sistema. Beda era, anche, tra i pochi che, nell’arcipelago britannico, seguivano la datazione «romana» della Pasqua.
© Il Giornale - www.rinocammilleri.com

Stampa Email